4 luglio Festa a Cernobbio dell'Associazione Punto e a capo Stampa
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Lunedì 15 Giugno 2009 00:00
la serata del 4 luglio a Cernobbio, oltre che essere ben riuscita per la larga partecipazione di persone e per la strabiliante performance dell'amico Carlo Faggi alias Mago Fax, ha portato anche dei lusinghieri risultati finanziari per l'Associazione Punto a Capo di cui sono Presidente.
Infatti con la vendita dei biglietti della sottoscrizione a premi e i contributi, detratte le spese per catering, sala, bibite ecc. abbiamo introitato Euro 3037, già versati sul conto corrente dell'Associazione. Vi faccio presente che il nostro impegno per il prossimmo triennio, 70% del costo per la costruzione delle aule nella Escuela San Miguel ( 30% a carico della CEI) e le  nostre spese gestionali, ammonta a circa 20.000 euro. Ci manca solo un piccolo sforzo ed abbiamo raggiunto il nostro obbiettivo. Vi confermo che settimanalmente e rigidamente ho contatti tramite Skype/Internet con i nostri collaboratori argentini che mi informano su tutti gli sviluppi del progetto. Ariel, nostro principale collaboratore nel precedente triennio ed ora controllore di passaporti alla frontiera con il Paraguay, ci ha lasciato un vuoto operativo difficile da colmare ma speriamo possa essere ben sostituito da Cristian Mansur, nostro nuovo collaboratore nell'area informatica e nell'alfabetizzazione. Comunque ribadisco che senza il nostro continuo pungolo molte iniziative non troverebbero  continuità e quindi è determinante tenere sempre sotto controllo le varie attività, sia dal punto di vista didattico che operativo.
Che sono:
Alfabertizzazione per adulti ( Doris, Martha e Cristian)
Appoggio scolastico - Corso  Musica e Lingue   ( Carmen, Carolina e Miriam)
Educazione allo sport  (Jose Luis - Matias)
Dentista                            (Ricardo)
Corsi di informatica             ( Rodrigo, Noelia e Cristian)
Contabilità e auditing            (Horacio)
Soprattutto mi preoccupa uno degli aspetti del progetto che da sempre ha creato problemi: quello del dentista. Nell'ultima mia visita a Posadas del passato maggio ho messo in moto una serie di controlli che non potranno essere elusi, facendo partecipare in modo più attivo  la Direzione della Escuela Don Bosco. L'esperienza infatti mi ha insegnato che dobbiamo chiedere più coinvolgimento ai Responsabili scolastici locali, però non demandando le decisioni e la progettualità, che sono sotto la mia reponsabilità diretta anche nei confronti della Conferenza Episcopale Italiana che ci ha finanziato per un totale di Euro 78.487. E' denaro che deve essere ben speso, rendicontato e ben gestito, e deve produrre benefici reali agli alunni dei salesiani ed agli abitanti carenziati del Barrio El Laurel. L'eticità sta anche nel tracciare delle direttive dove le responsabilità devono essere monitorate. Nel progetto c'è una nuova parte che è indirizzata all'educazione allo sport. Nel prossimo maggio probabilmente avremo il piacere di avere in Italia un nostro collaboratore, Jose Luis de Avellaneda, giornalista/allenatore e nostro coordinatore di questo settore che è sinceramente quello su cui abbiamo delle grandi aspettative. Oltre alla scuola i ragazzi devono avere punti di riferimento istituzionali in altri segmenti sociali ed a Posadas non ho nessun dubbio nell'affermare che dare un allenatore, una divisa ed un paio di scarpe da calcio significare dare dignità a bimbi che forse non l'hanno mai conosciuta. Jose Luis sta imparando l'italiano, vuole conoscervi e stiamo vedendo di organizzare per lui uno stage presso una società di calcio italiana. Molto ci aspetta. Non dobbiamo crogiolarci sui successi dei passati tre anni. Io personalmente in questa esperienza ho raccolto più sicuramente di quello che ho dato. I miei valori intimi hanno avuto risveglio  trauma ripensamenti e voglio continuare in questo percorso che mi ha molto arricchito. Molte persone sabato mi hanno anche parlato delle mie e-mail da Posadas. Si vorrebbe raccoglierle in un libro. E' un lavoro difficile che cercherò di affrontare nei prossimi mesi. Poi, sempre conciliando le mie esigenze familiari, ho in mente di vivere l'esperienza di una comunità, associazione o ospedale in India nella primavera del prossimo anno. Lo sto pensando e lo voglio programmare con cura e tempo. Per ora le energie non mi mancano. I fluidi sono positivi. Hasta pronto e buone vacanze.
Maurizio Cazzaniga
Presidente Associazione "Punto a Capo" Via Solferino, 2 Cabiate (Co) cellulare 335/6009364


A cura dell'Associazione Punto e a capo il 4 luglio alle ore 20 presso la Piazza S. Stefano - sala ricevimenti oratorio chiesa di Cernobbio vi sarà un Festa per raccogliere fondi per la costruzione delle aule nella "Escuela San Miguel" a Posadas, capitale dello stato di Misiones in ArgentinaL' entrata euro 20 con buffet, musica dal vivo, gara di ballo e magie..........E' stato organizzato una sottoscrizione a premi e con 8 biglietti si ha diritto all'entrata ( euro 2,5 ciascuno). Arnaldo 031/937346 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Maurizio 335/6009364 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.