Fabio Borroni insignito del titolo di Cavaliere a Buenos Aires Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Martedì 15 Dicembre 2009 00:00
La scorsa settimana  si è tenuto al Teatro Coliseo il "Concerto di Natale", organizzato dal Consolato generale d'Italia a Buenos Aires. Come in altre occasioni, durante la manifestazione sono state consegnate onorificenze assegnate dal Presidente della Repubblica. Tra coloro che questa volta hanno ricevuto le insegne di Cavaliere, c'era anche Fabio Borroni. Il neo-cavaliere Borroni, oggi funzionario della segreteria del governatore della Provincia di Buenos Aires, pur se non ha ancora compiuto i 50 anni, ha alle spalle una lunga e attiva carriere in seno alla collettività italiana di circa trent'anni. Ha partecipato attivamente in seno alle comunità veneta e lombarda, ma anche quale dirigente giovanile, nella FEDITALIA e nella FEDIBA. In tale veste partecipò alla II Conferenza Nazionale dell'Emigrazione, nel 1988 a Roma e a molti dei 17 Congressi dei Giovani organizzati dalla FEDITALIA.

Attivo esponente dell'Azione Cattolica recentemente è stato con l'ex segretario di Giovanni Paolo II, Stanislaw Dziwisz, durante la sua visita in Argentina, col quale ha ricordato il viaggio del Papa polacco in Argentina, durante la quale diede la sua entusiasta e disinteressata collaborazione, come avviene spesso anche in tante manifestazioni della nostra comunità. La presidente dell'Associazione Lombarda di Buenos Aires era presente alla cerimonia per congratularsi con Borroni, che è membro del Direttivo dell'ALBA, per il meritato riconoscimento. Anche TRIBUNA ITALIANA si congratula con l'amico Borroni per l'onorificenza ricevuta, giusto riconoscimento alla sua intensa e lunga attività.
A nome di tutta l'Associazione Mantovani nel Mondo, le nostre più sentite congratulazioni al caro amico Fabio.
Marta Carrer
notizia tratta da www.tribunaitaliana.com.ar