Mantova 2 marzo: "Incontri Transatlantici. Il Brasile negli studi dell’antropologia italiana" Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 01 Marzo 2013 21:34

Presentazione del volume di Anna Casella, "Incontri Transatlantici. Il Brasile negli studi dell’antropologia italiana" (Novalogos Editrice, 2012), che si terrà sabato 2 Marzo, alle ore 11, presso la Sala Ovale dell’Accademia Nazionale Virgiliana in via ACCADEMIA, 47 Mantova-

Interverranno, oltre all'Autrice, Luisa Faldini (Università di Genova) e Alberto Castaldini (Università di Cluj-Napoca, Accademia Nazionale Virgiliana). Quella di Mantova è la seconda provincia lombarda per il numero di immigrati brasiliani, preceduta solo da quella di Milano. Di essi, la metà, poco meno di un migliaio, vive nel comune capoluogo. Quale prospettiva adottare per conoscere il Brasile, la sua gente, la sua cultura? Quello offerto dall’antropologia culturale è senza dubbio il punto di vista che maggiormente può tener conto dell’intrinseca complessità della società brasiliana. Lo fa l’interessante volume curato dall'antropologa mantovana Anna Casella, docente all'Universiità Cattolica di Brescia, in una dimensione interdisciplinare aperta all’archeologia, alla filosofia e alla sociologia, con spunti di attualità poco noti come la diffusione delle religioni afro-brasiliane nel Nord Italia.

MANTOVA (46100) – VIA ACCADEMIA, 47 – TEL. 0376/320314 – FAX 0376/222774

www.accademianazionalevirgiliana.org     Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.