60 visitatori online

Associazione Mantovani nel mondo .

 



mantovaninelmondo@gmail.com     

Home
Menu Principale
Il libro: Mantovani nel Mondo
Banner
annunci da google
Multimedia
Il sito precedente
Visitors Counter
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1292
mod_vvisit_counterIeri1566
mod_vvisit_counterQuesta Settimana5531
mod_vvisit_counterSettimana precedente8299
mod_vvisit_counterQuesto mese17658
mod_vvisit_counterMese precedente40340
mod_vvisit_counterdal 15 agosto 20092839402

Progetto per la creazione di un Centro Documentazione dell'Emigrazione Lombarda

COMUNICATO STAMPA DELL'ASSOCIAZIONE DEI MANTOVANI NEL MONDO ONLUS
Progetto per la creazione di un Centro Documentazione dell'Emigrazione Lombarda

In occasione della Prima Conferenza Mondiale dei Giovani Emigrati, l'Associazione Mantovani nel Mondo Onlus intende sviluppare un Centro Documentazione dell'Emigrazione Lombarda sia per rafforzare l'attività divulgativa e giornalistica del Gruppo storico del " Circolo della Stampa lombarda" sul Portale dei Lombardi nel Mondo, operativo entro il 2008, e sia per supportare dal punto di vista bibliografico e documentale l'attività di approfondimento e di studio di Istituti pubblici e privati.
 
Memorie, brandelli di Storia minuta.(Da Pellaloco- Mantova).

Ho vissuto gli anni della mia fanciullezza a Pellaloco. Pellaloco è una frazione del comune di Roverbella, al confine delle provincie di Mantova - Verona (Lombardia – Veneto ). Un modestissimo fossato segnava e segna appunto il confine tra le due regioni. A cento metri dal confine, entro la provincia di Verona si trova Tormine, frazione del comune di Mozzecane. I due paesi, proprio per il confine che li delimita, hanno vita amministrativa separata, distinta, ma non solo amministrativa: due chiese con i rispettivi parroci, due osterie, due scuole elementari (fino alla 3°) - per la 4° e 5°i  bambini di Pellaloco dovevano andare a Castiglione, quelli di Tormine, a Mozzecane. Purtroppo, moltissimi finivano le loro esperienze scolastiche alla terza elementare. Gli abitanti dell’uno e dell’altro paese vivevano di agricoltura.  Pellaloco, grazie alla presenza di una grande azienda agricola che lo caratterizzava, godeva di fama e prestigio nel circondaro, infatti la “corte” disponeva di moderne attrezzature (per quel tempo), trattori,colture particolari, allevamenti specializzati e di una capillare rete di irrigazione e regolazione delle acque che consentiva risaie di primo ordine.

 
Patricia Arnò, Direttrice Della Dante Alighieri Di Rio De Janeiro" intervistata da Marco Stella
La «Dante Alighieri» ha lo scopo di tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiana nel mondo, tenendo alto dovunque il sentimento d'italianità, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all'estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l'amore e il culto per la civiltà italiana."  Con queste semplici ed esaustive parole, tratte dallo statuto della Dante Alighieri, si sintetizza chiaramente la finalitá dell'associazione.
 
In rete i nominativi contenuti nelle liste di Leva conservate nell'Archivio di Stato
IL RECUPERO DELLA MEMORIA DELL’EMIGRAZIONE MANTOVANA
Un progetto promosso dall'Associazione in collaborazione con
l'Archivio di Stato di Mantova e finanziato dalla Regione Lombardia ( L.R.1/85).

Resa accessibile a tutti ed in forma gratuita, una pagina di consultazione dei dati contenuti nei Registri di Leva conservati nell'Archivio di Stato di Mantova.  Essendo la leva militare obbligatoria, vi sono registrati i residenti nel territorio provinciale di sesso maschile. Oltre al nominativo sono indicati il nome e cognome dei genitori, data e Comune di nascita. Questa opportunità costituisce uno pilastri del progetto voluto dall'Associazione in collaborazione con l'Archivio di Stato di Mantova e finanziato dalla Regione Lombardia, in base alla legge Reg.1/85. Utile  se non essenziale, per coloro che pur conoscendo il nome e cognome, paternità e maternità del proprio antenato non conoscono esattamente il Comune di nascita o per averne conferma.  La banca dati dell'Archivio offre la possibilità di consultare i dati di tutti i soggetti nati tra il 1870 e il 1890 nei 70 Comuni che oggi compongono la Provincia di Mantova. Attualmente è in corso l'inserimento dei nati negli anni precedenti al 1870, fino al 1847 anno di istituzione delle Liste di Leva;  e di quelli successivi al 1890 fino al 1900. La ricerca può essere effettuata attraverso questo sito web dell'Associazione (www.mantovaninelmondo.eu)  ed anche attraverso il portale degli Archivi dei Beni Culturali nelle pagine dell' Archivio di Stato di Mantova. Il progetto è stato proposto ad altri Enti Archivistici Lombardi e italiani ma sia per il poco interesse dimostrato e sopratutto le carenze di fondi disponibili è per ora circoscritto alla provincia virgiliana.

Ricordiamo che i dati tratti da queste interrogazioni hanno valore puramente storico-consultivo e non hanno requisiti di documenti ufficiali con validità legale.

Modalità:

La ricerca è gratuita previa la registrazione da effettuarsi al primo collegamento.  Apposite istruzioni (per ora in italiano) guideranno gli utenti in tutte le fasi dell'iscrizione, la ricerca infatti è  consentita solo ad utenti registrati che dovranno inserire le credenziali che riceveranno tramite e-mail all'atto dell'iscrizione. Per motivi di sicurezza ed al fine di evitare accessi abusivi e speculazioni, ciascun utente registrato può effettuare, su cognomi diversi dal proprio, un massimo di 4 ricerche giornaliere.

 
Certificazioni:
Per ottenere una documentazione ufficiale (certificati di nascita -battesimo- matrimonio ecct.) è necessario effettuare una richiesta all'Ufficio di Stato Civile del Comune di nascita (o residenza) dell'antenato che conserva i registri dalla data di istituzione vedi tabella. Se la data di nascita del soggetto è precedente a quella dell'istituzione dei registri in quel Comune, occorre rivolgersi all’Archivio Storico Diocesano di Mantova (Piazza Sordello, 15 - 46100 Mantova, ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) che è l'Ente preposto all'autenticazione dei certificati rilasciati dalle singole Parrocchie, nonché il luogo dove sono conservati parte dei registri di battesimo  e che coordina le ricerche nelle Parrocchie dell'intera Provincia.

Nota importante
I Comuni di Bozzolo, Commessaggio, Dosolo, Pomponesco, Rivarolo Mantovano, Sabbioneta, San Martino All'Argine e Viadana pur essendo in provincia di Mantova sono sotto la giurisdizione della Diocesi di Cremona quindi per ogni atto occorre rivolgersi alle singole Parrocchie ricordando che l'atto deve essere autenticato dalla Curia Vescovile di Cremona.

Note legali sulla Banca Dati
La finalità perseguita è l'interesse pubblico .
L'accessibilità della Banca Dati è concessa ai soggetti che ne facciano richiesta in regime di condizioni eque, trasparenti e non discriminatorie. L'Utente per accedervi e utilizzare la Banca Dati deve registrarsi: l'accesso e la fruizione saranno possibili mediante user-name, password e codici di accesso. Riferimenti legislativi:Legge 633/1941 -Legge 675/1996- Direttiva 96/9/CE attuata con - D.Legs. 169/1999 - Legge 340/2000

Copyright
Il materiale presente nel Data Base è di proprietà dell' A.S.M.N. (Archivio di Stato di Mantova), titolare dei diritti riconosciuti dalla legge nazionale e internazionale in materia di diritto d'autore e copyright. Senza il preventivo consenso dell' A.S.M.N. è vietato qualsiasi atto di esercizio dei diritti di utilizzazione economica e morale dei dati. Denominazione, logo e segni distintivi dell'A.S.M.N. che appaiono sul sito sono di proprietà dell'A.S.M.N.


Realizzazione Tecnica
Curata da Vanni Vincenzi - Via Marconi, 13 - 46014 Castellucchio (MN) -

 

 
« InizioPrec.414243444546Succ.Fine »

Pagina 44 di 46

I nostri banner
Archivio notizie
Link utili
Concorsi Pubblici Italia
Mantova nel web