94 visitatori online

Associazione Mantovani nel mondo .

 



      Via Mazzini 22 46100 Mantova cell. 335417765-fax 02 700502001 *C.F. 93028490204*

Home Notizie Articoli Regione lombardia Premio della pace Menzione alla memoria al Tenente Colonnello Angelo Gaggino

Regione lombardia Premio della pace Menzione alla memoria al Tenente Colonnello Angelo Gaggino
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Venerdì 26 Novembre 2010 22:08
gagginoLa proposta dell'Associazione dei Mantovani nel Mondo Onlus di candidare il compianto Ten.Colonnello Angelo Gaggino mantovano di adozione,originario di Savona,,già comandante delle nostro contingente in Bosnia , ha trovato un positivo riscontro presso l'apposita commissione istituita in Regione Lombardia. Angelo verrà ricordato nella cerimonia prevista per il 14 dicembre con una menzione alla memoria. Ringrazio gli amici ufficiali e sottuffciali del Circolo Interforze di Mantova,il Comandante del nostro contigente in Bosnia Ernesto Acciarino, i Sindaci del Comune di Andora (Savona) Franco Floris, il Sindaco di Poggio Rusco (Mantova)Sergio Rinaldoni e tutti gli amici dei Circoli lombardi nel Mondo che hanno sostenuto l'iniziativa. Un riconoscimento ideale anche per tutti i nostri militari impegnati nelle varie missioni di pace e a coloro che sono caduti in servizio nel corso delle stesse e alle loro famiglie.
Daniele Marconcini Presidente AMM ONLUS

 

Il tenente Colonnello Angelo Gaggino dopo aver conseguito la maturità scientifica  ha frequentato il 97° Corso per allievi ufficiali di complemento , conseguendo nel 1980 il gradi di sottotenente di artiglieria controaerei. Assegnato al 17° gruppo di artiglieria controaerei "Sforzesca", ha svolto presso il suddetto reparto l'incarico di comandante di sezione e di sottocomandante di batteria controaere leggera. Frequentato il 1° corso per ufficiali del ruolo speciale è stato trasferito nel 1983 presso il 4°Reggimento di artiglieria controaerei "Peschiera" di Mantova dove ha ricoperto diversi incarichi tra cui quello di comandante della "batteria di supporto  e controllo del fuoco" e di "addetto presso l'ufficio addestramento". Promosso Tenente Colonnello ha assunto l'incarico di "Capo ufficio operazioni, addestramento ed informazioni". Ha frequentato il Corso per "Ufficiale addetto al Controllo dello Spazio Aereo (1989) e conseguito la qualifica di valutatore NATO per il "Battalion Operation Center (1991)". 

Il Ten. Col. Gaggino ha partecipato alle operazioni "COMMZWEST" in Albania  (2001) in veste di Capo divisione J3/5, "ALTHEA" in Bosnia-Hercegovina (2007) in qualità di Chief Infosec. Ha conseguito la medaglia al merito di lungo comando nell'Esercito (10  anni), la medaglia "Mauriziana" al merito dei dieci lustri di carriera  militare, le croci commemorative per le "operazioni di pace", per le "operazioni di soccorso umanitario", per le "operazioni di ordine pubblico"  per il servizio prestato durante operazione "DOMINO" (2003-2006), la  medaglia commemorativa per gli interventi per le pubbliche calamità. Il Ten.Col. Angelo Gaggino, comandante la base logistica addestrativa di  Edolo, è scomparso improvvisamente il 6  febbraio 2010. Lascia la moglie e  due figli, Davide e Luca.

MOTIVAZIONE DELLA CANDIDATURA

 Angelo Gaggino viene ricordato come catalizzatore di energie e di entusiasmo già dal tempo del suo primo incarico come vigile urbano nella città natale di Andora. Qualità che continua ad esibire una volta arruolatosi nell'esercito. Durante il suo incarico a Mantova svolge un'attenta attività civile e sociale al di fuori della caserma, il gruppo operativo  4° Missili addestrato per le missioni NATO all'estero. Coordina il gruppo che organizza Telethon 2000. Entusiasmo che nel 2008 lo porta  a gestire il contingente di  pace Italfor a Sarajevo, missione composta da 2.400 persone di 28 Paesi diversi. Forza multinazionale impegnata con autorità, popolazione locale e  associazioni non governative a stabilizzare la Bosnia Hercegovina. Si  riferiscono a quel periodo i commenti del nunzio apostolico, Alessandro D'Errico che testimonia l'impegno profuso dal contingente di Angelo Gaggino. Doni ai bambini in occasione del Natale, assistenza ai bambini diversamente abili dell'istituto "SUNCE" di Pale, generi di prima necessità distribuiti a tutti senza alcuna distinzione e assistenza sanitaria. Quest'ultima volta a favorire il trasferimento in Italia dei bambini e adolescenti bosniaci affetti da patologie non curabili in loco.  Angelo Gaggino ha ben rappresentato quella speciale categoria di italiani nel mondo ovvero i nostri militari impegnati nelle varie missioni di pace che si sono distinti per umanità e rispetto nei riguardi delle popolazioni locali.

Il figlio di Angelo Gaggino, Luca mentre sul palco syta per ricevere il premio alla memoria del Padre

LUCAGAGGINO


 

Commenti 

 
#1 addio Angelo... 2011-09-11 12:09
Porterò sempre nel mio cuore il ricordo del Ten.Col. Angelo Gaggino,persona straordinaria,e ccezionale che mi ha insegnato tanto e che nel mio periodo di leva mi ha permesso di vivere esperienze incredibili.
c.m. Covini Paolo 8° scaglione 1989
Citazione
 

Piccolo Brasile di Mantova
Banner
Banner
I nostri banner
Link utili
Banner
Concorsi Pubblici Italia
Mantova nel web