188 visitatori online

Associazione Mantovani nel mondo .

 



      Via Mazzini 22 46100 Mantova cell. 335417765-fax 02 700502001 *C.F. 93028490204*

Home Notizie Articoli La Lombardia al Consiglio generale degli italiani all'estero
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

La Lombardia al Consiglio generale degli italiani all'estero
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Giovedì 12 Marzo 2009 12:36
Lucchini Alla seduta del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero (organismo elettivo che collabora con ministero degli Esteri e Parlamento), svoltasi a  Costanza (Germania), la Regione Lombardia è stata rappresentata dal Vice Presidente del Consiglio regionale Enzo Lucchini, che è intervenuto nella sessione dedicata ai problemi dei frontalieri.
Al vertice (una riunione di lavoro, non pubblica) hanno partecipato i consiglieri rappresentanti dei nostri concittadini all'estero e un gruppo di senatori e deputati. "Il recente referendum -ha detto Lucchini- che ha confermato gli Lucchini accordi  bilaterali tra la Confederazione e l'Unione europea deve essere considerato un punto di partenza perché bisogna proseguire un lavoro di confronto su norme e opportunità affinché possano migliorare le condizioni di chi fa impresa e di chi lavora, siano cittadini svizzeri che italiani. Si tratta perciò di garantire previdenza e ammortizzatori sociali per gli italiani e parità di condizioni per gli svizzeri che vogliono intraprendere in Lombardia".

I frontalieri residenti in Lombardia sono circa 50 mila mentre la Svizzera complessivamente catalizza oltre 200 mila persone che oltrepassano i confini per lavoro. I ristorni 2009 (i fondi trattenuti dagli stipendi dei frontalieri e stanziati per opere pubbliche nei comuni di confine) ammonteranno quest'anno a circa 30 milioni di euro. "Oltre alla realtà dei frontalieri -ha aggiunto Lucchini-  noi abbiamo ben presenti anche i problemi dei nostri 260 mila lombardi cittadini italiani residenti all'estero e per loro abbiamo varato una legge regionale ad hoc e ogni anno stanziamo circa 350 mila euro destinati ad attività sociali e culturali. Si tratta ora di intensificare l'attenzione su questo ambito perché la crisi sta investendo anche l'economia della Confederazione. La Lombardia, che ha assunto la presidenza dei Quattro Motori d'Europa (le regioni più sviluppate d'Europa), si farà promotrice in tal senso di un'iniziativa con l'obiettivo di valorizzare il capitale umano".

Nella sala consiliare di Costanza, la stessa che fu testimone dell'incontro tra Federico Barbarossa e i comuni della Lega Lombarda che da allora furono autorizzati a battere moneta e riconosciuti come città, Lucchini ha illustrato le politiche della Lombardia per quanto concerne le relazioni internazionali. Tra l'altro è stata ricordata l'importanza del sito www.lombardinelmondo.org promosso dal mantovano Daniele Marconcini e dalla sua associazione "Mantovani nel mondo", un luogo virtuale di conoscenze e informazioni di grande importanza per i nostri concittadini all'estero.

Il Consiglio Generale degli Italiani all'Estero ha inoltre trattato numerosi altri temi: tra questi le modalità di voto alle elezioni europee (da quest'anno gli elettori italiani residenti nei Paesi UE possono votare per l'elezione dei rappresentanti del Paese dove risiedono, oppure in alternativa per l'elezione dei rappresentanti italiani); i tagli della Finanziaria alle attività culturali per gli italiani all'estero; lo slittamento delle elezioni degli organismi rappresentativi.
 

Piccolo Brasile di Mantova
Banner
Banner
I nostri banner
Link utili
Banner
Concorsi Pubblici Italia
Mantova nel web