94 visitatori online

Associazione Mantovani nel mondo .

 



      Via Mazzini 22 46100 Mantova cell. 335417765-fax 02 700502001 *C.F. 93028490204*

Home Notizie Articoli XXI GIORNATA FAI DI PRIMAVERA 23-24 MARZO 2013 A Mantova: " Scienza e magia alla Corte dei Gonzaga"

XXI GIORNATA FAI DI PRIMAVERA 23-24 MARZO 2013 A Mantova: " Scienza e magia alla Corte dei Gonzaga"
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 22 Marzo 2013 14:30

La delegazione FAI di Mantova, rappresentata dall’arch. Giuseppe Botturi, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Mantova, in occasione della XXI Giornata FAI di Primavera promuove l’apertura del Giardino dei Semplici e dell’officina alchemica del duca Ferdinando I Gonzaga, secondo un percorso che valorizza la cultura magica, esoterica alla Corte dei Signori Gonzaga. Nelle giornate di sabato pomeriggio (dalle ore 14.30 alle ore 17.30) e di domenica (dalle ore 10.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30) i volontari FAI condurranno i visitatori nell’affascinante percorso - della durata di 30 minuti ca.- che si snoda tra le aiuole del giardino delle piante officinali, sorto nel 1603 nel luogo del preesistente Giardino del Padiglione per volontà del duca Vincenzo I Gonzaga.

Il frate Zenobio Bocchi, già ideatore del Giardino di Boboli a Firenze e dell’orto botanico di Pisa, struttura il Giardino dei Semplici, secondo una quadripartizione che ripete il ciclo naturale delle stagioni e gli elementi del cosmo, sino a racchiudere nel microcosmo del giardino l’intero universo. Ferdinando I Gonzaga eredita dal padre l’interesse speculativo per le scienze naturali, la dottrina alchemica, ovvero lo studio del sapere magico e dei simboli occulti mediante i quali il principe poteva controllare le leggi alla base della creazione, sino a divenire egli stesso un novello demiurgo. La visita si snoda dal Giardino dei Semplici, dove crescono ancora oggi le piante della vita e della morte, dell’estasi e dell’oblio, all'antro alchemico situato sotto il livello dell’appartamento della Rustica. Qui Zenobio Bocchi e Ferdinando I duca sperimentavano il potere delle erbe officinali, ne distillavano gli olii essenziali nel tentativo di ottenere l’elisir di lunga vita, fine ultimo dell’alchimista.

La Soprintendente Giovanna Paolozzi Strozzi ha entusiasticamente accolto la richiesta del FAI di aprire un percorso inusitato del Palazzo Ducale, mettendo a disposizione della delegazione mantovana l’itinerario che, in forma più articolata, fa parte dell’offerta didattica dei Servizi Educativi del Museo di Palazzo Ducale, diretti da Renata Casarin. Il percorso Scienza e magia alla Corte dei Gonzaga è stato ideato dalla responsabile della didattica insieme a Lara Zanetti e, in questa occasione, i volontari del FAI sono formati dalle operatrici didattiche del Museo Giulia Bernardelli e Agnese Costa per proporre al pubblico un percorso suggestivo e insieme capace di svelare una parte così raffinata della cultura e degli interessi dei Gonzaga .
L’iniziativa è aperta a tutti, i visitatori potranno comunque iscriversi o rinnovare la tessera FAI al gazebo appositamente allestito per informazioni. L’accesso al percorso avviene da piazza Paccagnini, i visitatori saranno accompagnati a piccoli gruppi dai volontari del FAI.

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. web:FAI  http://www.giornatafai.it/
Museo di Palazzo Ducale tel. 0376 352100   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
web: http://www.mantovaducale.beniculturali.it/HomePage

(la foto dell'articolo è tratta dal sito del Palazzo Ducale)

 


 

 

 

Piccolo Brasile di Mantova
Banner
Banner
I nostri banner
Link utili
Banner
Concorsi Pubblici Italia
Mantova nel web