148 visitatori online

Associazione Mantovani nel mondo .

 



      Via Mazzini 22 46100 Mantova cell. 335417765-fax 02 700502001 *C.F. 93028490204*

Home Notizie Articoli IL 18 APRILE FESTA DELLO STATUTO LOMBARDO

IL 18 APRILE FESTA DELLO STATUTO LOMBARDO
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Domenica 05 Aprile 2009 12:18
IL 18 APRILE FESTA DELLO STATUTO LOMBARDO AUTONOMISTA E FEDERALISTA IN SVIZZERA

Regione LombardiaIl Circolo di Gente Camuna di Zurigo, presieduto dalla bresciana Emilia Sina e i Circoli Valtellinesi e Valchiavennaschi di Zurigo guidati da Renzo Ferrari si sono fatti promotori, in collaborazione con l'Associazione dei Mantovani nel Mondo Onlus e di Gente Camuna di Breno (BS), della Festa dello Statuto Lombardo il 18 Aprile p.v. a cui saranno invitati tutti i Circoli lombardi in Svizzera.
Hanno già dato la loro adesione Daniele Contessi Presidente Circolo Gente Camuna di Basilea , Luciano Rizzi Presidente Circolo Gente Camuna di Losanna , Stefano Moscardi Presidente Circolo Gente Camuna di Ginevra. Dall'Italia arriverà una delegazione dei Mantovani nel Mondo guidata dal Presidente Daniele Marconcini (che rappresenterà anche il Comune di Magnacavallo (MN)) mentre da Brescia il Presidente di Gente Camuna Nino Stivala e il suo sodalizio , giungerà con una delegazione di ex-emigranti provenienti dal Lago di Iseo(BS), coordinati dal Sindaco del Comune di Zone  Pio Marchetti. Saranno presente anche Carlo Panzani Pres. Ass. Valtellinesi di Chiuro e Elisabetta Ferro-Travati  dell'Ass. Migrazione Sondrio. Hanno aderito all'iniziativa il Sindaco di Chiuro Guido Melè, il Sindaco Alzano Lombardo (Bergamo) e Alessandro Bonomelli Presidente Comunità Montana della Valle Camonica (BS).

La Regione Lombardia ha garantito un altissima presenza istituzionale  all'incontro con la partecipazione di Claudio Morpurgo, Sottosegretario agli Affari Europei e di Enzo Lucchini, Vice Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia.  Estremamente qualificata la presenza istituzionale italiana in Svizzera con il Ministro Mario Fridegotto, Console Generale di Zurigo, Luisa Gregis, Console di Wettingen e Paolo Da Costa, Presidente del Comites di Zurigo. Hanno confermato la loro presenza  l'On. Gianni Farina , Deputato eletto all'estero lombardo e l'On. Antonio Panzeri , Europarlamentare Lombardo. E' stato invitato anche l'Europarlamentare lombardo Mario Mauri.

SinaEmilia  Sina ha dichiarato che "la presentazione del nuovo Statuto autonomista e federale della Regione Lombardia sarà l'occasione per rinnovare e rafforzare il rapporto tra le nostre Comunità all'estero e la Regione Lombardia ,a cui va il nostro plauso per aver inserito la valorizzazione dei Lombardi nel Mondo nello Statuto Regionale.  I cittadini lombardi residenti in Svizzera rappresentano infatti di gran lunga, la comunità lombarda più numerosa all'estero con quasi il 30% del totale. L'Associazione "Gente Camuna" ha costituito, fin dagli inizi degli anni '70, in Svizzera quattro Circoli (Ginevra, Losanna, Basilea, Zurigo), regolarmente funzionanti da oltre 30 anni. Essi assieme ai vari Circoli Valtellinesi ,Valchiavennaschi e Bergamaschi costituiscono una realtà associativa fortemente presente nel paese  che dovrà essere  valorizzata e tenuta in debita considerazione nella futura legge sui Lombardi nel Mondo ". La Presidente di Gente Camuna di Zurigo ha tenuto inoltre a sottolineare come " oggi si stia rivitalizzando anche il fenomeno dei frontalieri lombardi. E', infatti, in aumento il numero di persone che pur risiedendo in Lombardia, ogni giorno fa la spola tra Italia e Svizzera per lavoro : quasi 68 mila, in maggioranza lombardi. La presenza qualificata del Sottosegretario Morpurgo e del Vicepresidente Enzo Lucchini onora quindi una importante ed attiva comunità lombarda e  anche tutti coloro che nel passato hanno lavorato e si sono sacrificati in Svizzera."  Nel concludere Emilia Sina ha ringraziato il Presidente dei Valtellinesi e Valchiavennaschi Renzo Ferrari per l'entusiastico apporto all' iniziativa e i Presidenti di Gente Camuna Nino Stivala e dell'AMM Onlus Daniele Marconcini "per  aver contribuito in modo determinante alla organizzazione della manifestazione.".

Daniele Marconcini, Presidente dell'Associazione dei Mantovani nel Mondo  Onlus e Vice Presidente Nazionale dell'UNAIE (UnioneMarconcini Nazionale Associazioni Immigrati ed Emigrati), nel ricordare  lo spirito di fraterna amicizia  instauratosi ,grazie  gemellaggio con il Circolo Camuna di Zurigo, presieduto da Emilia Sina, ha tenuto a precisare che " l'iniziativa di Zurigo rappresenta un momento di formidabile mobilitazione del mondo lombardo all'estero  e del suo associazionismo per valorizzare la Lombardia, le sue istituzioni e l'intera comunità lombarda emigrata. Questo avviene in un momento in cui tutti, comprese le Associazioni dei Lombardi nel Mondo, devono sentirsi impegnati a mantenere vivo il legame di solidarietà tra le persone e nella comunità stante la grave crisi economica attualmente in corso, mantenendo una forte relazione con la Regione Lombardia. Una crisi che tra l'altro potrebbe comportare da un lato nuovi fenomeni migratori all'estero di figure professionali di alto profilo e dall'altro l'allentamento dei vari meccanismi di protezione sociale per i residenti al'estero." Marconcini ha aggiunto di voler focalizzare il suo ragionamento principalmente sulla Regione Lombardia " Stivalaperché è qui che si gioca il futuro del paese,  non solo economicamente ma anche nel rapporto con la nuova immigrazione che trova in essa il suo epicentro e che nel suo  modello  può trovare le soluzioni socialmente più adeguate. Il modello lombardo ha infatti antiche radici, essendo nate tutte in Lombardia le principali organizzazioni che si occupavano di emigrazione ed immigrazione quali l'Umanitaria,l'Opera Bonomelli e l'Ordine degli Scalabriniani, sino alla più recente Fondazione Verga e al qualificatissimo Istituto regionale ISMU.". Marconcini alla fine del suo intervento ha comunque dato ampio merito all'organizzazione dell'evento " ad Emilia Sina , vera anima dell'Associazionismo lombardo in Svizzera e del volontariato italiano nel paese, anche per il riconosciuto e qualificato lavoro svolto per anni nelle Acli svizzere. Un merito riconosciutole dal Presidente della Repubblica Napolitano con il conferimento di una prestigiosa onorificenza.

Nino Stivala, Presidente di Gente Camuna ha dichiarato che "è con grande piacere che si è potuto dare concretezza alla proposta della Presidente del  Circolo "Gente Camuna" di Zurigo Emilia Sina di far incontrare le Associazioni Lombarde di questa città con i responsabili della Regione Lombardia e approfondire il tema del rapporto con i nostri emigrati. L'occasione è data dalla approvazione dello Statuto d'Autonomia da parte del Consiglio Regionale nello scorso agosto e dalla necessità di farlo conoscere e nel contempo percepire meglio come tale norme si coniuga con i principi del federalismo oggetto di dibattito nel Parlamento e nel Paese. L'adesione delle Associazioni Lombarde che storicamente vivono l'esperienza del fenomeno migratorio nei rispettivi territori è testimonianza anche della ricerca di un  più intenso dialogo con l'Istituzione Regione in vista di modifiche alla legge regionale n° 1 del 1985 che reca "Norme a favore degli emigrati e delle loro famiglie", modifiche a cui intendiamo apportare il nostro contributo. Siamo poi oltremodo felici di vivere, in occasione di questo incontro, l'emozione della consegna alla Presidente del Circolo di Zurigo Emilia Sina l'onorificenza conferitale dal Presidente della Repubblica  di Cavaliere dell'Ordine della Stella della Solidarietà Italiana. Questo alto riconoscimento, nel mentre inorgoglisce la nostra Associazione, rende merito a Emilia del suo lodevole e continuo impegno a favore dei più bisognosi svolto peraltro non nella sua terra d'origine, ma in una realtà nuova, quella della ospitale Confederazione elvetica, dove, come tanti nostri connazionali, hanno trovato lavoro, ma hanno anche apportato un notevole contributo e non solo di braccia".

Per le adesioni scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
 

Piccolo Brasile di Mantova
Banner
Banner
I nostri banner
Link utili
Banner
Concorsi Pubblici Italia
Mantova nel web