652 visitatori online

Associazione Mantovani nel mondo .

 



      Via Mazzini 22 46100 Mantova cell. 335417765-fax 02 700502001 *C.F. 93028490204*

Home Notizie Corrispondenze I Mantovani Nel Mondo ospitati da una famiglia di Nowy Targ

I Mantovani Nel Mondo ospitati da una famiglia di Nowy Targ
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 13 Aprile 2012 15:47
polonia2912 La delegazione dell'Associazione virgiliana ha trascorso una giornata con due nuclei famigliari della città polacca. Il Presidente Marconcini: "In questo giorno ricordiamo Karol Wojtyla e festeggiamo gli otto anni della Polonia nell'UE" L'accoglienza famigliare e i valori dell'ospitalita sono stati alla base della seconda giornata spesi dalla delegazione dell'Associazione dei Mantovani nel Mondo a Nowy Targ.
Nella giornata di Martedì, Primo di Maggio, i virgiliani sono stati ospitati da Ewa, Pawel, Jarek, Elzbieta e dalle piccole Ola e Paula: insegnanti, allenatori di golf, impiegati e disoccupati della cittadina del sud della Polonia,e sopratutto amici della cultura italiana, che hanno offerto il loro tetto e la loro compagnia.
Dopo un pranzo a base di prodotti rigorosamente di provenienza mantovana, la delegazione italiana e stata accompagnata presso il Lago di Niedzica: un invaso artificiale ai piedi di due castelli rinascimentali che coniuga natura e intervento umano in una superba sintesi che regala ai turisti un paesaggio mozzafiato, a pochi passi dal confine con la Slovacchia. "Il lato personale e più importante di quello istituzionale - ha dichiarato il Presidente dell'Associazione Mantovani Nel Mondo, Daniele Marconcini - per questa ragione, abbiamo deciso di dedicare l'intera giornata a rinsaldare il rapporto con due famiglie prima ancora che con esponenti delle Autorità locali".
Al termine della giornata, la delegazione virgiliana e gli amici di Nowy Targ si sono scambiati doni simbolici: spaghetti, olio d'oliva, vino e manufatti artistici della tradizione popolare. Cogliendo l'importanza della giornata, l'Associazione Mantovani Nel Mondo ha reso omaggio alla Festa mondiale del Lavoro, al primo Anniversario della Beatificazione di Karol Wojtyla - Papa Giovanni Paolo II - e ha illustrato l'importanza storica dell'ingresso della Polonia nell'Unione Europea: avvenuta il Primo di Maggio del 2004.
Matteo Cazzulani
Nasce l'Associazione "Nowy Targ-Mantova"

La delegazione dei Mantovani Nel Mondo ed esponenti della cittadina polacca hanno fondato il Comitato Promotore di un'iniziativa associazionistica orientata a rinsaldare i legami tra le due realtà europee in nome dei giovani e dell'Expo. Implementazione del turismo, scambi culturali, diffusione delle
lingue, e promozione dell'Expo. Questi sono gli obiettivi dell'Associazione "Nowy Targ-Mantova": un soggetto concepito per rinsaldare il gemellaggio tra il capoluogo virgiliano e la cittadina della Polonia meridionale. Oltre al carattere culturale e linguistico, la nuova Associazione, di cui giovedì, 3 Maggio, e stato fondato il Comitato Promotore per la redazione dello statuto, ha come obiettivo la valorizzazione dei giovani, e la realizzazione di programmi formativi rivolti alla classe dirigente dell'Europa che verra.

A ideare il progetto e stato il Presidente dell'Associazione dei Mantovani Nel Mondo, Daniele Marconcini, che ha dedicato l'ultima giornata del soggiorno a Nowy Targ all'avvio dei lavori e al coordinamento dei primi passi di un soggetto associazionistico che arricchisce le realtà territoriali interessate in nome delle comuni origini europee. Prima della riunione fondativa di "Nowy Targ-Mantova", la delegazione virgiliana ha preso parte alle celebrazioni del Giorno della Costituzione: Festa Nazionale durante la quale la Polonia ricorda la proclamazione della prima Carta Suprema di stampo illuminista in
Europa, che nel 1791 ha reso il Commonwealth Polacco-Lituano uno dei Paesi più avanzati del Vecchio Continente.

"La vostra storia e anche la nostra - ha dichiarato il Presidente Marconcini durante i saluti pubblici - ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, un soldato mantovano ha combattuto con l'Armia Krajowa per la libertà dell'Italia e della Polonia dal totalitarismo".  La delegazione virgiliana ha poi partecipato all'inaugurazione di una mostra dedicata alle due visite realizzate a Nowy Targ da Stanislaw Wojciechowski e Ignacy Moscicki: due Presidenti della Polonia interbellica di cui il Paese ai piedi dei monti Tatra mantiene un forte ricordo.  La giornata si e poi conclusa con una visita presso la rinomata
località turistica di Zakopane, che ha consentito ai mantovani di completare gli incontri in programma in un'atmosfera conviviale.

NowyTarg
Una delegazione di atleti della città della Polonia meridionale ricevuti con tutti gli onori dal Sindaco e dall'ex-Primo Cittadino. Fratellanza, solidarietà, e spirito di compagnia. Queste sono le emozioni che, mercoledì, 11 Aprile, hanno accompagnato la visita a Roverbella di una delegazione di atleti nautici polacchi provenienti da Nowy Targ: giunti in Italia per esercitazioni sportive sul Lago si Garda. Gli ospiti dalla cittadina della Polonia meridionale, appartenenti al club nautico Wiaterni, sono stati accolti presso il municipio di Roverbella dal Sindaco, Daniele Amadori, e dall'Assessore Giorgio Dalla Rica, in nome di un gemellaggio che unisce le due realtà da più di venti anni.
"In un'Europa unita e' bene non perdere di vista la cultura dei luoghi. Roverbella e' onorata di accogliere cittadini di una realtà amica come veri e propri fratelli: questo municipio e anche la vostra casa" ha dichiarato Amadori.  Presente all'incontro anche il Primo Cittadino Emerito di Roverbella, Daniele Marconcini, che, per avere avviato di prima persona il gemellaggio con Nowy Targ nel 1990, e' cittadino onorario da 17 anni della cittadina di montagna della Polonia meridionale.  Allora, in seguito a una visita di un gruppo di scout del paese mantovano presso la località polacca, Nowy Targ e Roverbella hanno deciso di stringere una stretta collaborazione in nome di valori condivisi come l'ospitalità, il ben vivere, e la buona cucina.

"Sono stupito dell'accoglienza che ho ricevuto: Roverbella rende onore all'Italia per l'ospitalità che ci ha dimostrato. Siamo contenti che Nowy Targ sia gemellata con un centro abitato dal cuore così grande" ha evidenziato il capo delegazione, Piotr Urzedowski. Dopo lo scambio rituale dei gagliardetti dei due paesi, i cittadini polacchi sono stati invitati ad una visita al Paese e alla città di Mantova: dove la cerimonia di gemellaggio si e' conclusa con una degustazione di prodotti della cucina locale.  Altresì, la delegazione polacca ha invitato Marconcini e gli organizzatori della cerimonia a Nowy Targ, il 3 Maggio, in occasione della Festa Nazionale per la firma della Costituzione del 1791: il primo atto del genere in Europa ad essere stato redatto secondo i principi illuminati della democrazia, del rispetto dei diritti civili, e della divisione dei poteri.
Matteo Cazzulani




 

 

Piccolo Brasile di Mantova
Banner
Banner
I nostri banner
Link utili
Banner
Concorsi Pubblici Italia
Mantova nel web