101 visitatori online

Associazione Mantovani nel mondo .

 



      Via Mazzini 22 46100 Mantova cell. 335417765-fax 02 700502001 *C.F. 93028490204*

Home Suddivise per mese
Menu Principale
Il libro: Mantovani nel Mondo
Banner
annunci da google
Multimedia
Il sito precedente
Ultimi Articoli pubblicati
Archivio notizie
Visitors Counter
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi440
mod_vvisit_counterIeri1303
mod_vvisit_counterQuesta Settimana5768
mod_vvisit_counterSettimana precedente7283
mod_vvisit_counterQuesto mese24955
mod_vvisit_counterMese precedente34851
mod_vvisit_counterdal 15 agosto 20092405265

Concorso Video “Memorie Migranti” entro il 28 febbraio 2011. PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
museocontiIl Museo dell’Emigrazione “Pietro Conti” in collaborazione con l’Isuc, bandisce un Concorso per la migliore testimonianza video sul tema dell’emigrazione italiana all’estero. Testimonial di questa edizione sono i giornalisti Piero Angela e Gian Antonio Stella ed il regista Italo Moscati. La VII edizione del Concorso Video “Memorie Migranti” prevede una specifica categoria per le SCUOLE rivolta alle secondarie di I grado e secondarie di II grado di tutta Italia. Il premio consiste sia nella pubblicazione dei video vincitori e finalisti all’interno della VII edizione del cofanetto DVD “Memorie Migranti”, sia nell’assegnazione di una somma complessiva di 2.000,00 euro.

Il Concorso ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, di Rai Teche, Rai Internazionale, della Presidenza della Giunta Regionale dell’Umbria, del Consiglio Regionale dell’Emigrazione e della Provincia di Perugia, con la collaborazione del MEI - Museo Nazionale Emigrazione Italiana.


Il Museo dell’Emigrazione “Pietro Conti”, in collaborazione con l’Isuc, bandisce un Concorso per la migliore testimonianza video sul tema dell’emigrazione italiana all’estero. Lo scopo dell’iniziativa è quellodi favorire il recupero e la sensibilizzazione della memoria storica dell’emigrazione italiana nel mondo dalla fine dell’Ottocento ai nostri giorni, nonché favorire un’attività di ricerca e di studio sugli aspetti storici, sociali ed economici legati all’esodo. I video dovranno essere diretti ad illustrare il fenomeno migratorio attraverso storie individuali e/o familiari e/o comunitarie, considerando la possibilità di muoversi all’interno di un tema variegato e ricco di sfaccettature (i motivi della partenza, il viaggio, i lavori, l’emigrazione femminile, le comunità italiane all’estero, l’integrazione, gli scontri e gli incontri culturali, il ritorno, ed altro). Il Concorso rappresenta un’occasione per raccogliere le memorie dell’emigrazione attraverso la vita dei protagonisti, un modo creativo per favorire l’incontro ed il confronto tra studenti e docenti, che già sperimentano i linguaggi audiovisivi all’interno dei percorsi didattici ed un incentivo alla pratica degli stessi.

Per gli “Andati in onda” e per tutti i professionisti e gli amatori della categoria “Master” il Concorso è, invece, un riconoscimento all’importante lavoro storico di recupero e divulgazione di cui sono stati portavoce. Il Concorso ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, di Rai Teche, Rai Internazionale, della Presidenza della Giunta Regionale dell’Umbria e del Consiglio Regionale dell’Emigrazione, con la collaborazione del MEI – Museo Nazionale Emigrazione Italiana.

Il Concorso prevede l’ideazione e la produzione di un audiovisivo che tragga spunto dalla tematica migratoria italiana. Ogni categoria potrà avvalersi di personale tecnico specializzato per le riprese ed il montaggio video. Il cortometraggio può essere sviluppato, a scelta, tra i seguenti format video:
inchiesta, reportage o documentario
fiction o docufiction
Inchiesta, reportage, documentario: l’inchiesta è costruita sull’esempio di un reportage giornalistico, prende spunto da fatti di attualità ed attinge però allo stesso tempo alla storia. Si avvarrà di immagini, anche di repertorio, e/o di testimonianze di persone che hanno vissuto l’esperienza migratoria, o sono legati ad una particolare vicenda. Il taglio giornalistico presuppone una conoscenza approfondita dei fatti da descrivere, un’ampia documentazione da raccogliere, un controllo delle fonti ed una storia che dovrà emergere dal filmato. Il documentario descrive una particolare situazione attinente a persone, a gruppi di persone, ad una specifica storia legata ad un territorio, ritenuti di interesse da parte degli autori.

Fiction o docufiction: il video potrà essere realizzato sulla base di una storia di pura fantasia che prenda spunto dal tema dell’emigrazione italiana all’estero. Nel caso, invece, della docufiction si dovrà prendere spunto da vicende, personaggi, ambienti, costumi e situazioni realmente esistenti o esistiti, ed abbinare ad essi elementi di narrativa anche di fantasia.
concorso video

ART. 1 - CATEGORIE DEL CONCORSO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione alla VII edizione del Concorso Video “Memorie Migranti” è gratuita e prevede 3 categorie:

  • SCUOLE: secondarie di I grado e secondarie di II grado di tutta Italia.
  • MASTER: gli studenti degli Istituti universitari, Scuole di cinema, giornalismo, televisione e video, master post laurea e tutti coloro che sono interessati all’argomento, sia professionisti che amatori, sia residenti in Italia che all’estero, in quest’ultimo caso purché il documentario sia sottotitolato e/o  tradotto in lingua italiana.
  • ANDATI IN ONDA: i prodotti già andati in onda su circuiti televisivi pubblici e privati, sia locali, nazionali che esteri, in quest’ultimo caso purché il documentario sia sottotitolato e/o tradotto in lingua italiana.

Ogni lavoro potrà essere presentato:

  • dalla classe nella sua totalità, da uno studente o da un gruppo di studenti appartenenti a classi diverse
  • dello stesso istituto o ente, per la categoria SCUOLE;
  • da un singolo partecipante o dall’intero gruppo di ricerca e lavoro nelle sezioni MASTER e ANDATI IN ONDA.

ART. 2 – SUPPORTO DI REALIZZAZIONE E DURATA
I video dovranno essere presentati su supporto DVD e la loro durata, per le categorie SCUOLE e MASTER non dovrà essere superiore ai 10 minuti (titoli compresi). Per la sezione ANDATI IN ONDA, i video potranno raggiungere una durata di 70 minuti (tempo che tiene conto degli standard dei prodotti televisivi). La durata del video non dovrà superare i tempi stabiliti, pena l’esclusione dal Concorso. I DVD dovranno essere in formato 4:3 PAL da inviare in duplice copia, insieme alla matrice di montaggio originale in qualsiasi formato essa sia. Si raccomanda, altresì, di produrre il video nel formato che consenta la più elevata qualità possibile, ad es. HI-8, DV, Betacam-SP, Digibeta o D-9.

ART. 3 - PRESENTAZIONE DELLE OPERE E SCHEDA TECNICA DI PARTECIPAZIONE
I lavori dovranno essere inviati tramite raccomandata postale, spedizioniere o consegna a mano entro il 28 febbraio 2011 presso la sede del Museo Regionale dell’Emigrazione “Pietro Conti” - Piazza del Soprammuro - Comune di Gualdo Tadino, Uff. Protocollo, Gualdo Tadino, 06023 (PG). Si consiglia di non aspettare l'ultimo giorno (28 febbraio 2011) per l'invio dei cortometraggi: devono arrivare in tempo utile per le selezioni.

Il materiale da inviare e presentare in busta chiusa è il seguente:

  • prodotto video, in duplice copia, insieme alla matrice di montaggio originale in qualsiasi formato essa sia;
  • scheda tecnica di partecipazione, in duplice copia, che è possibile stampare collegandosi al sito www.emigrazione.it , link “Concorso Video”. Il documento è comprensivo di modulo di iscrizione e liberatoria per l’utilizzo dell’opera (v. paragrafi “Utilizzo delle opere” e “Requisiti per l’ammissione”).

ART. 4 – MODALITÀ DI SELEZIONE
Entro 20 giorni dalla scadenza dei termini previsti per la presentazione della domanda, un apposito Comitato di selezione, nominato dal Museo Regionale dell’Emigrazione “Pietro Conti”, sceglierà, in base ai criteri di valutazione del Concorso, i prodotti ammissibili in finale. I video finalisti verranno esaminati, in una fase successiva, da una Commissione giudicatrice composta da esperti del settore audiovisivo e da esperti di storia dell’emigrazione, che esprimerà un giudizio insindacabile e premierà i video finalisti e vincitori. Le considerazioni della commissione sono confidenziali e le conclusioni definitive. Non si accetterà nessun ricorso. I finalisti verranno informati direttamente e i vincitori svelati pubblicamente solo durante la premiazione ufficiale del Concorso.

ART. 5 – PREMIO
Il premio consiste sia nella pubblicazione dei video vincitori e finalisti all’interno della VII edizione del cofanetto DVD “Memorie Migranti”, sia nell’assegnazione di una somma complessiva di 2.000,00 euro. La manifestazione prevede quattro premiazioni, una specifica per ogni sezione ed una assoluta generale. La giuria individuerà il Miglior Video per ogni categoria secondo i seguenti criteri di valutazione: creatività e capacità di sviluppo dell’idea, qualità tecnica (immagine, suono e montaggio), narrativa, qualità filmica ed efficacia espressiva. Inoltre, la giuria sceglierà il Vincitore Assoluto del Concorso, a prescindere dalla categoria di appartenenza, escludendo dalla valutazione il lato strettamente tecnico o estetico, ma valorizzando la forma di comunicazione, la capacità di trasmettere emozioni, l'idea e l'originalità della ricerca. Al Vincitore Assoluto sarà assegnato un ulteriore premio di 500,00 euro, che si sommerà al premio di categoria. I video, pertanto, saranno così premiati:
MIGLIOR VIDEO CATEGORIA “SCUOLE” 500,00 EURO
MIGLIOR VIDEO CATEGORIA “MASTER” 500,00 EURO
MIGLIOR VIDEO CATEGORIA “ANDATI IN ONDA” 500,00 EURO
VINCITORE ASSOLUTO DEL CONCORSO 500,00 EURO

La PREMIAZIONE UFFICIALE del Concorso si terrà SABATO 16 APRILE 2011 a Gualdo Tadino.


ART. 6 – REQUISITI PER L’AMMISSIONE
L’autore e/o il responsabile del progetto dichiara:

  1. di essere produttore originale e titolare di tutti indistintamente i diritti cinematografici, fonografici ed editoriali di utilizzazione dell’opera e di ogni suo componente ivi compresi quelli relativi ad eventuali commenti musicali e musiche di sottofondo nonché ad ogni altro contributo video e/o fotografico incluso nel montaggio definitivo del prodotto;
  2. che, nel caso in cui per l’intera opera e/o parti di essa non siano dimostrabili le titolarità così come esposte al precedente punto 1, il filmato prodotto incorpora solo opere, musiche e filmati di pubblico dominio, pertanto non più coperti da diritti d’autore; nel caso in cui l’opera o parti di essa non siano amministrate da SIAE o altre società italiane o estere per la tutela dei diritti d’autore, editoriali o fonografici, di avere ottenuto dagli autori o da eventuali eredi e/o mandanti di essi, le idonee liberatorie per l’utilizzo. Nel caso in cui l’opera o parti di essa siano riconducibili a diritti di terze parti amministrati secondo i cosiddetti “Creative Commons”, di aver ottenuto dagli autori tutte le idonee licenze e/o liberatorie per l’utilizzo;
  3. che, nel caso in cui per l’intera opera e/o parti di essa non siano dimostrabili le titolarità così come esposte ai precedenti punti 1 e 2, ha ottenuto dai legittimi titolari delle opere cinematografiche, video, fotografiche e fonografiche idonee licenze fonografiche ed editoriali di utilizzazione e sincronizzazione, con particolare riguardo ai diritti di utilizzazione relativi alle immagini ed alle musiche che vengono inserite e/o utilizzate come musica di sottofondo e/o commento musicale e/o colonna sonora nell’ambito del video prodotto e di aver provveduto a tutte indistintamente le pratiche SIAE relative per l’identificazione dei contenuti nell’opera, allegando in copia, contestualmente alla consegna dei materiali, la documentazione che certifichi l’adempimento degli obblighi SIAE, come da legge 22 aprile 1941, N. 633, nonché tutte le licenze di utilizzo ottenute. Per allinearsi alle normative vigenti relative ai diritti d’autore si consiglia di visitare il sito www.siae.it;
  4. che l’opera non presenta contenuti a carattere diffamatorio oppure offensivo della dignità altrui. L’Organizzazione che promuove l’evento è sollevata da qualsiasi responsabilità, danni, perdite,costi, oneri e spese di qualsivoglia natura che dovessero derivare dal contenuto dell’opera, dalla sua proiezione e/o pubblicazione, e/o dalla non conformità di tutti indistintamente i contenuti dell’opera alle norme vigenti;
  5. di essere a conoscenza e perfettamente informato che, nel caso in cui l’opera o parti di essa non siano conformi per tutti gli aspetti sopra elencati alle vigenti norme in materia e/o le documentazioni fornite non siano complete e/o veritiere, l’opera sarà esclusa dal Concorso.


N.B. Si consiglia, già in fase di produzione, di chiamare la segreteria organizzativa per l’ottenimento di eventuali dettagli informativi che regolano le normative Siae e l’utilizzo di musiche ed immagini coperte da diritti (075 9142445 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

ART. 7 – RINUNCE
In caso di rinuncia di un intero gruppo o di singoli a ritirare il premio nel giorno ufficiale stabilito dall’Organizzazione, anche per concomitanza di altri impegni, occorrerà delegare uno o più rappresentanti, previa precedente comunicazione, per ritirare il premio, altrimenti il riconoscimento sarà assegnato al miglior video posizionato dopo i prescelti.


ART. 8 – SPESE DI VIAGGIO
Gli organizzatori della manifestazione non si fanno carico delle spese di viaggio per il raggiungimento del luogo prescelto per la premiazione.

ART. 9 – RESTITUZIONE DEI MATERIALI
I video consegnati o spediti al Museo non verranno restituiti ed entreranno a far parte della Mediateca dello stesso, catalogati e resi disponibili per la fruizione da parte del pubblico, sia con la visione in loco, sia attraverso proiezioni e mostre pubbliche.

ART. 10 – UTILIZZO DELLE OPERE
Poiché il Concorso non ha scopo di lucro, ogni informazione e immagine ritenuta adeguata alla promozione di “Memorie Migranti” e delle opere degli iscritti, potrà essere pubblicata sul sito internet www.emigrazione.it senza richiedere ulteriori autorizzazioni del partecipante oltre alla liberatoria presentata al momento dell’iscrizione. Si chiede inoltre all’autore e/o al responsabile del progetto, di concedere l’opera ad eventi terzi (quali, per esempio, trasmissioni TV, inserimento su siti internet consociati, partecipazione ad eventi pubblici) per la promozione del Concorso e dell’autore, purchè tali eventi siano senza scopo di lucro. In caso di accettazione di quanto sopra, verrà comunicato preventivamente sempre e comunque ai partecipanti, l’utilizzo che gli Organizzatori intendono fare del lavoro: qualora l’autore ritenesse che tale uso pregiudichi la dignità personale ed il decoro, sarà sua cura richiedere tramite un’e-mail indirizzata a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. di non utilizzare la sua opera per l’evento specifico. La mancata comunicazione entro 72 ore dalla segnalazione degli Organizzatori vale come assenso all’uso dell’opera presentata dall’autore secondo i termini sopra descritti. Altresì, poiché previsto dal premio, si chiede l’autorizzazione alla pubblicazione del video partecipante, in caso di prodotto finalista o vincitore. La partecipazione al Concorso Video “Memorie Migranti” non pregiudica l’adesione ad altre iniziative con lo stesso prodotto, si tratti di altri concorsi o pubblicazioni. Il materiale inviato entrerà a far parte della Mediateca dell’Ente promotore, pur rimanendo di proprietà degli autori o della casa di produzione.

ART. 11 – ACCETTAZIONE REGOLAMENTO
Gli Organizzatori, esclusi dalla partecipazione in Concorso, pur mettendo la massima cura nella conservazione dei video, declinano ogni onere derivante da eventuali danni, smarrimenti ed incidenti che i DVD dovessero subire durante le proiezioni ed il trasporto. Gli autori sono responsabili del contenuto delle proprie opere anche nei confronti delle persone e dei soggetti rappresentati. La partecipazione al Concorso implica l’accettazione del presente regolamento.

INFORMAZIONI:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 075 9142445  www.emigrazione.it (link “Concorso Video”)
Copyright © 2003 – 2011.
Ass. Onlus Museo Regionale dell’Emigrazione “Pietro Conti”. Tutti i diritti riservati.

Per ulteriori informazioni potete consultare il sito internet www.emigrazione.it, link "Concorso Video", o contattare direttamente la Segreteria organizzativa allo 075/9142445. Nel sito alla voce "Videoteca" è possibile visionare alcuni frame dei video vincitori delle precedenti edizioni, inoltre è possibile acquistare i cofanetti dvd con i prodotti finalisti e vincitori delle precedenti edizioni.

 
 

Piccolo Brasile di Mantova
Banner
Banner
I nostri banner
Link utili
Banner
Concorsi Pubblici Italia
Mantova nel web